sabato 21 marzo 2015

RINFRESCARE la PASTA MADRE

Dopo il video e il post su come fare la PASTA MADRE , arriva anche il post e il relativo video su come mantenerla sana e viva. Vi auguro un buon fine settimana dando il benvenuto alla mia amata primavera! Ilaria.  




INGREDIENTI (per il lievito madre semi solido come il mio) :

- ogni 100 gr di PASTA MADRE ,
-  80 gr di FARINA ,
- 80 ml d'ACQUA tiepida.

INGREDIENTI (per il lievito madre solido) :

- ogni 100 gr di PASTA MADRE ,
- 120 gr di FARINA ,
- 80 ml d'ACQUA tiepida .


INGREDIENTI (per il licoli, lievito madre liquido) :

- ogni 100 gr di PASTA MADRE ,
- 80 gr di FARINA ,
- 120 ml d'ACQUA tiepida.


PROCEDIMENTO :


- PRIMO METODO . CONSERVARE LA PASTA MADRE IN FRIGORIFERO:

Se decidete di utilizzare questo metodo dovrete rinfrescare la pasta madre una volta a settimana (nei primi 2 - 3 mesi vi consiglio di rinfrescarla ogni 4 giorni) .
Per il rinfresco dovrete estrarre il lievito dal frigorifero e farlo stare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti, finchè non è più eccessivamente freddo.
Iniziate a rinfrescare con le dosi che vi ho dato e inserite il lievito madre rinfrescato nel suo vasetto lavato bene senza sapone; copritelo ora con la pellicola e fatelo lievitare almeno 30 minuti. Dopo potrete chiudere il vostro lievito con il tappo, riportarlo in frigorifero e ripete la stessa operazione la settimana successiva.

- SECONDO METODO. CONSERVARE LA PASTA MADRE FUORI DAL FRIGO:

Dovrete fare il rinfresco tutti i giorni...Iniziate a rinfrescare con le dosi che vi ho dato e inserite il lievito madre rinfrescato nel suo vasetto lavato bene senza sapone, chiudetelo con il tappo e ripete l'operazione ogni 24 ore.




Mi trovate su FACEBOOKINSTAGRAMTWITTER e YOUTUBE .

26 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Ciao, ... ho iniziato a esperimentare la tua ricetta di pasta madre. Vedrò cosa verrà fuori. Ti farò sapere. Intanto ho preso spunto sia come si prepara che come si rinfresca. Grazie della ricetta e a presto !

Polvere di Riso ha detto...

ma che bello!!! sono felicissima...fammi sapere ;-) :-*

Sugar Ness ha detto...

Ma quanto sono utili questi post! Io sono molto incerta se buttarmi o meno in questa esperienza... A volte mi manca proprio il tempo per mettere le mani in pasta e temo che farei disastri. Comunque prendo appunti... Perché non si sa mai! ;)

Polvere di Riso ha detto...

ma grazie mille cara :-*

monica ha detto...

Ho visto il tuo video e ho già avuto l'informazione che mi serviva e che ti avevo chiesto nel mio commento precedente. Mi sono quasi convinta...

Valentina ha detto...

Ciao Ilaria :) Per me questo è tasto dolente perché non sono tanto una buona mamma di pasta madre.. ho il lievito da poco ma non ha, diciamo così, una bella cera.. spero sia una situazione recuperabile e sennò.. amen.. forse non è una cosa per me!!! A te complimenti e grazie per i post sempre interessanti e chiari <3 Un abbraccio grande :**

Polvere di Riso ha detto...

ma si dai <3 tentar non nuoce ;-) :-*

Sara e Laura-PancettaBistrot ha detto...

Bellissimi questi post, non si sa mai che ci venga voglia di provare!!quasi quasi!!
Grazie e un bacione <3

Erica Di Paolo ha detto...

Ecco, ti ci metti anche tu, adesso, a cercare di convincermi e convertirmi alla pasta madre? Ahahahahahahah
Sei sempre deliziona Ila!!

Polvere di Riso ha detto...

ciao Vale!!! rinfrescalo più spesso che così gli ridai forza ;-) grazie <3

Polvere di Riso ha detto...

grazie ragazze <3 un bacione :-*

Polvere di Riso ha detto...

ahahahahah si si sono del team pasta madre e cerco di convertire tutti ahahahahah ;-) grazie <3

Manu ha detto...

Ciao carissima, anch'io sono allergica al nichel (+++) ed intollerante al lattosio. L'ho scoperto meno di 1anno fa, a 38anni, dopo essermi nutrita quasi esclusivamente di nichel puro per una vita intera. La mia alimentazione? Perfetta..ma non per noi. Già da un paio di anni ho iniziato ad assumere di mia iniziativa latte e latticini senza lattosio, perché mi si gonfiava a dismisura la pancia, nel frattempo mi sono anche riempita di acne cistica...mai avuta, neanche in adolescenza, ed ora, eliminati quasi del tutto anche i delattosilati da 2mesi, va mooooolto meglio..ma al nichel ci sono arrivata SOLO dopo aver trascorso l'intera estate scorsa senza dormire e a grattarmi come un'ossessa, a causa dell'assurdo prurito a caviglie, mani, addome ed occhi. Ma non è stata mica questa la molla che ha fatto FINALMENTE scattare l'allarme in casa mia!!! Nooooo, il mio prurito era per tutti di natura nervosa..e allora si che mi alteravo davvero ��. A fine agosto, dopo aver mangiato una "innocua" pizza margherita, tanto prurito agli occhi, riesco ad addormentarmi, ma la mattina mi risveglio con un occhio talmente gonfio e dolorante, che non sono uscita per 5gg. "Ti avra'punto qualche insettino", ecco la spiegazione del mondo intero, ed io intanto ero impressionante. Altra pizza, stavolta senza pomodoro, ma con crema di zucca e salsiccia, e altra reazione violenta agli occhi nel giro di 1 ora. Visita dall'allergologo, prick-test e patch-test SOLO per il nichel, perché era chiaro come l'alba che il nostro "bastardone" avesse fregato anche me e, ahimè, temo ci sia altro da scoprire. Cosa che pero' non capisco, è che il doc, ancora oggi, non associa i lieviti al nichel e per lui potrei tranquillamente mangiare 2volte al mese la pizza senza pomodoro, purchè prima prenda delle compressine di alfa e beta galattosidasi per la digestione di latticini e carboidrati. Fatto anche questo, non per la pizza ma la prima volta in vista del pranzo di Pasqua..speravo di mangiare una parmigiana di zucchine con mozzarella..e la seconda a fine maggio,in vista di una cheesecake . Ho mangiato solo una forchettata di pasta e mai arrivata né alla parmigiana, né alla torta. Sono finita in bagno dopo appena 10min dalle compressine (ho vomitato l'anima ed entrambe le volte mi sono sentita malissimo e rallentata come uno zombie x oltre 1settimana) ed il doc non capisce il motivo. Durante la mia convalescenza a casa dei miei, ho scoperto dell'esistenza del tuo fantastico sito grazie ad un gruppo su Fb per gli allergici al nichel che consigliava di visitarlo e, grazie alle tue favolose e golosissime ricette, oggi, ad 1anno dalla diagnosi dell'allergia, ho finalmente una linea guida da seguire per disintossicarmi al meglio. Non finiro'mai di ringraziarti. Sei simpaticissima, molto chiara e mi fai morir dal ridere per le smorfiette durante i video. Grazie grazie grazie. Io ora di lieviti, sostanze fermentate e farmaci, non ne voglio+sapere e da 1anno, almeno fino ad oggi grazie a te ��, la pizza l'ho mangiata solo giù dai miei, che quando torno a casa usano il lievito madre. Da una settimana, passati i postumi+pesanti dell'intossicazione..ora mi rimane solo tanta ritenzione ed ancora un po'di mal di testa..sono finalmente riuscita a tornare a Parma e ho portato con me un pochino di lievito da casa. Stasera ho fatto il mio primo rinfresco. Spero di renderlo+cremoso come il tuo e che si rinforzi. Ora è di nuovo in frigo e lo rinfreschero'ogni 3-4gg per rinforzarlo, giusto? Perdona le mie chiacchiere infinite, ma avevo bisogno di sfogarmi e "parlare" con chi non mi prende per matta e sa che significa aver paura di mangiare. Se hai qualche consiglio da darmi ne saro'felicissima. Baci baci baci.

Polvere di Riso ha detto...

Manu ciao!!! sono davvero felice di esserti stata d'aiuto, davvero tanto! e puoi parlare e sfogarti quando vuoi <3 io ti capirò e ascolterò/leggerò sempre...chi ci è passato lo capisce davvero e sa che con la dieta tutto migliora ;-) :-* per il rinfresco si si, ogni 4 giorni per renderlo piu forte va benissimo! ti mando un bacione enorme <3

Manu ha detto...

Grazie mille Ilaria, sei super super super...e super pratici sono i tuoi panini istantanei, che ho preparato per la primissima volta ieri sera e stamane gustati con la mia confettura di fragole,frutta fresca e latte di riso con caffè per una golosissima colazione che non facevo + da tempo. Posso dire che oggi mi sento di nuovo un leone? L'ho detto :-). Stasera focaccia ripiena..non vedo l'ora..domani ripeto il rinfresco della mia pasta madre e, se tu potessi togliermi un dubbio, vorrei anche provare a fare prima possibile i maritozzi e poi magari la pizzaaaaaaa. Allora, tolgo il vasetto dal frigo e lo mantengo a temperatura ambiente almeno 30min, poi procedo al rinfresco, con vasetto pulito SOLO con acqua, e dopo almeno 6 ore potro'utilizzare il mio lievito madre per il mio impasto, attivando la quantità che mi occorre con miele, o zucchero, e acqua tiepida. Ho capito bene? E come mi comporto, invece, con il lievito rinfrescato che mi è avanzato? Lo ripongo in frigo buono buono fino al prox rinfresco, giusto? Un bacione ;-)

Polvere di Riso ha detto...

Manu cara ciao <3 sono felicissima che ti senti un leone e che ti piacciano le mie ricette <3 per il rinfresco si si esattamente come hai scritto ;-) e si quello che avanza lo riponi in frigo ;-) <3

Manu ha detto...

Perfect, grazie mille cara:-*

Gio84 ha detto...

Ciao Ilaria! Complimemti per i tuoi tutorial...sei veramente di grande aiuto per me e per tutte le persone con problemi d'intolleranza alimentare (io sono allergica al nickel)! Ho iniziato a far nascere il lievito madre...sono ancora alle prime fasi, speravo di usarlo a breve se tutto fila liscio e invece in questo video per il rinfresco dici che bisogna aspettare 2 mesi!? E se lo uso prima cosa succede a parte l'odore e il gusto acidulo? Ti faccio anche un'altra domanda...ci sono problemi se aspetto qualche ora in più tra una fase e l'altra? Per la fase 4 dovrei svegliarmi in piena notte...! Grazie, Un abbraccio.

Polvere di Riso ha detto...

ciao cara e scusa se ti rispondo solo ora ma non mi era arrivata la mail del commento e non avevo letto :-(
Cmq la fase 4 serve per controllare che il lievito sia effettivamente cresciuto in 4 ore ;')
A parte il sapore acidulo e la poca forza nel lievitare non ha "controindicazioni" usarlo prima dei 3 mesi...Un bacione :-*

Gio84 ha detto...

Grazie!spero di farcela...un bacione

Claudia Dicasale ha detto...

Ciao! innanzitutto grazie :-) anche io sono entrate nel tremendo club degli allergici al nichel e oggi mi sono decisa a impastare il mio primo lievito madre.. insomma, se tutto va bene il giorno di Natale nascerà Lievito Jesus :-D il mio salvatore :-D .. detto questo, non capisco una cosa: una volta che il mio lievito sarà nato, quali sono i dosaggi per fare il pane? per dire io seguo una ricetta per la quale ogni 500 gr di farina 00 metto per dire 35 grammi di lievito madre essicato 10 gr di zucchero 15 di sale e 300 ml di acqua. Come posso regolarmi con il lievito madre fatto da me? scusa la domanda banale ma "impasto" da poco tempo e sono poco preparata :-) grazie ancora! Claudia

Polvere di Riso ha detto...

non è banale cara ma non c'è una risposta universale...cioè non esiste una conversione sempre valida. Ti consiglio di seguire le mie ricette del pane così non hai problemi dato che sono già testate 😉😙

Claudia Dicasale ha detto...

Perfetto allora le seguirò! Ti chiedo ancora una cosa :-) dopo quanto posso iniziare ad utilizzare la pasta madre ipotizzando che nasca nei tempi indicati? Grazie mille :-)

Polvere di Riso ha detto...

cara in 6 mesi sarà perfetta ma gia dopo 3 mesi puoi iniziare ad usarla ♡

Anonimo ha detto...

Ciao cara , ti ringrazio tantissimo x le tue spiegazioni x fare la pasta madre!! Inizio domani poi ti diro'!
Ho scoperto solo ieri il tuo sito. Utilissimo x me che sono allergica al nickel.
Buon anno cara e grazie di nuovo!

Polvere di Riso ha detto...

ma grazie a te ♡ e buon anno anche se in ritardo (non mi era arrivata la notifica del commento purtroppo e ho vusto solo ora) ♡